Centro Franca Sacchi

Yoga - Musica - Danza

programmi2 280

Yoga - Arte enstatica - Canto enstatico

corsi yoga

Corsi  di Yoga e di Tantra Yoga

Italian Bengali Chinese (Simplified) Czech Dutch English French German Hindi Indonesian Japanese Korean Nepali Portuguese Russian Spanish Thai Urdu

PROGRAMMA YOGA CENTRO FRANCA SACCHI

yogaDirezione e insegnamento: Franca Sacchi - Svāmī Oṃ-mūrti Sarasvatī

  • Presidente Centro Franca Sacchi
  • Presidente Onorario Federazione Italiana Scuole di Yoga
  • Membro Onorario a Vita del Vishva Yoga Samsad (Consiglio Mondiale Yoga), con sede a New Delhi.

FRANCA SACCHI - perfezionatasi in Europa e in India, insegna YOGA dal 1968.
Suoi maestri sono stati André Van Lysebeth, Roger Clerc, Gérard Blitz, Svãmĩ Gitananda , Svami Satyananda Sarasvati di Mongyr e, soprattutto, Nil Haouthoff.
E' stata chiamata dalla Federazione Italiana Yoga per creare e dirigere la prima scuola di formazione insegnanti Yoga a Milano (1978-80).
Ha fondato il Centro Franca Sacchi con sede a Milano. Tiene seminari in tutto il mondo ed ha pubblicato diversi libri.

ĀSANA

esercizi di posizione per una libera e fluida circolazione dell'energia. Da tali esercizi si ottengono benefici effetti sulla persona nella sua interezza: 

Leggi tutto...

PROGRAMMA ARTE ENSTATICA CENTRO FRANCA SACCHI

danza enstaticaIn origine, la danza e la musica erano solamente un fatto SACRO. Nel corso dei secoli si è sempre più persa questa qualità a favore di una quantificazione spettacolare, arric-chendosi di apporti tecnologici esteriori.
Analogamente alla danza e alla musica, questo fenomeno di esteriorizzazione è avvenuto anche per la ginnastica e lo sport: inizialmente un'attività sacra (pensiamo ai Greci), si è mutato in fattore igienico e di tifoseria.
L'umanità ha acquisito una dimensione spettacolare, ma ha perso la dimensione spirituale e la comprensione effettiva di un valore e di un potente mezzo reintegrativo.


Franca Sacchi, con la sua DANZA ENSTATICA ed il suo CANTO ENSTATICO, cerca di ripristinare l'originaria sacralità del fare arte.
Nell'arte enstatica di Franca Sacchi non troviamo né divismo, né creativismo o livellamento. Si tratta di prendere esatta coscienza della situazione personalistica, poiché ciò consente, in proporzionale esattezza, di prendere coscienza della situazione sovra-personale.

Sia nella danza, sia nel canto, la preparazione avviene nel modo classico. In seguito viene sviluppata la creatività e intrapresa la via spirituale grazie all'improvvisazione.
Non si tratta infatti di aderire a qualcosa di prefissato (imparare una coreografia... un canto..), bensì di COINCIDERE REALMENTE CON SE' (Dio? Assoluto? Energia cosmica? se stessi?...).

Il termine "enstatico" è stato coniato da Mircea Eliade per indicare una via, un viaggio all'interno di se stessi, riferito a tutte quelle discipline spirituali (da non confondere con "religiose") interiorizzanti e reintegranti. Il termine "estatico" non poteva andare bene, perché, dal latino "ex stasis", significa "stare fuori da se stessi".

 

CANTO ENSTATICO lezioni individuali su appuntamento.

DANZA ENSTATICA: per il programma dei seminari, telefonare al 3358272266

yoga18banner.jpg